RSS

LE DONNE NELL’ARTE – “La Tintoretta”

05 Apr

Tintoretto : ritratto della figlia

Marietta Robusti, detta “la Tintoretta”, perché figlia primogenita del Tintoretto (Jacopo Robusti), nasce a Venezia nel 1554 e, fin da bambina, frequenta la bottega del padre, vestendosi da maschietto.

Il padre, che la portava con sé ovunque, le insegna l’arte della pittura e del disegno, diventando, di li a poco, la sua maggiore assistente in varie opere. Oltre che pittrice, Marietta fu anche una ferrata musicista, sia strumentale che vocale. Valente ritrattista (tra le nobildonne veneziane era di gran moda posare per “la Tintoretta”) viene richiesta come pittrice di corte sia da Filippo II, re di Spagna, che da Massimiliano II d’Austria, ma il padre non la lascia partire e, anzi, la fa maritare piuttosto frettolosamente con Marco Augusta, gioielliere tedesco, da cui ebbe un figlio che chiamò Jacometto. Il bimbo, però, morì a soli 11 mesi mentre si trovava nella casa di campagna del Tintoretto a Carpenedo vicino a Mestre. Marietta, che  non si è mai ripresa dalla morte del primo e unico figlio, muore nel 1590 all’età di circa trent’anni (forse di tumore) mentre si trovava a Mantova assieme al padre, ospite del Duca.

 

Autoritratto (attribuito alla Tintoretta)

Autoritratto

 

Tintoretto: ritratto della figlia Marietta

Autoritratto

Ritratto di vecchio e ragazzo

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 05/04/2011 in Le donne nell'arte

 

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: