RSS

Archivi tag: Inghilterra vittoriana

ARTE – Il Burlesque

 IL BURLESQUE 

Nato nella seconda metà dell’Ottocento nella Inghilterra vittoriana, e importato negli Stati Uniti, qualche tempo dopo, il Burlesque (termine derivante dall’italiano, burla, che, a sua volta, nasce dalla parola latina burra, che significa “inezia”, sinonimo di “sciocchezza”, “cosa da nulla”, ecc,) è, agli inizi, un genere di spettacolo, basato principalmente sulla parodia di testi letterari dell’epoca, che si rivolge ad un pubblico proveniente dagli strati sociali meno abbienti. Per questo, il burlesque è stato anche denominato the poor man’s follies, le “follie dei poveri”. Affermatosi negli States, intorno ali anni ’40, come forma di spettacolo “alternativo” e più accessibile, rispetto ai grandi show in stile Folies Bergère, diventa, in poco tempo, un genere di culto con star di grande talento e richiamo.Il Burlesque trae ispirazione da varie fonti: l’exotica, il cabaret, lo striptease ed il circo, rielaborandoli e proponendo un mix unico di questi elementi.

Performers come Tempest Storm, Ann Corio, Lily St.Cir e la celebre Bettie Page sono tutt’oggi riconosciuti come simboli di trasgressione ed esotismo intramontabili, che suscitano immediatamente un immaginario underground e proibito.


 
Lascia un commento

Pubblicato da su 01/07/2011 in Arte

 

Tag: , , , ,